Asciugatrice sì o no: conviene averla in casa

    asciugatrice

    Chi sta arredando una casa ex novo o chi sta per acquistare una nuova lavatrice può, e forse dovrebbe, optare per un’asciugatrice, meglio ancora una lavasciuga.

    Chi non ha un’ asciugatrice non sempre ne coglie i vantaggi:

    l’asciugatura dei capi, sopratutto quella invernale è cosa spesso difficile e ostica; non di rado le condizioni climatiche non consentono un asciugatura all’aria aperta e nel corso della stagione fredda spesso le pareti domestiche risentono dell’umidità determinata dalla lunga permanenza degli stenditoi in casa; stendere richiede del tempo e non è inusuale che qualche lavatrice debba essere sciacquata anche più volte prima di arrivare sullo stenditoio.

    Il tempo che la lavasciuga o l’asciugatrice fa risparmiare rappresenta una grande opportunità.

    Pertanto, se stai pensando alla lavasciuga o all’asciugatrice, sappi che ti consentirà di fare una vera e propria economia in termini di “vita” ovvero di tempo.

    Posto che la scelta dovrebbe sempre cadere su un apparecchio a basso consumo e di buona qualità, va detto che l’economia che deriva dall’asciugatrice non è solo immateriale ma anche economica. Si risparmia energia e danaro in termini di stiratura perché molti capi, una volta usciti dall’asciugatrice, sono pronti ad essere piegati e riposti nel guardaroba non necessitando dell’intervento, sempre costoso, del ferro da stiro.

    asciugatrice in casa

    Le asciugatrici a vapore sono quelle che garantiscono la maggiore economia in termini di stiratura: il getto di vapore che abbraccia i capi durante il ciclo dell’elettrodomestico, infatti, ha un effetto diretto sulle fibre ed è in grado di distenderle sino a eliminare le pieghe da lavaggio e della centrifuga.

    Asciugatrice non a getto di vapore – un piccolo trucco per non stirare più:

    chi non dispone di un’asciugatrice a vapore può ottenere l’effetto vapore grazie ad un “rimedio naturale” economico e semplice: basta inserire nel cestello dell’asciugatrice pochissimi cubetti di ghiaccio (3 o massimo 4) prima di attivare l’elettrodomestico.

    Il risultato è garantito: in pratica il ghiaccio, sciogliendosi per effetto del calore emesso dall’elettrodomestico, genererà vapore distendendo le fibre alla stessa stregua delle più professionali e tecnologiche asciugatrici in commercio.

    La spesa dell’asciugatrice, quindi, si ammortizza velocemente, ciò si capisce subito. E’ un elettrodomestico che conviene acquistare, tenendo in debito conto anche i vantaggi pratici che ne derivano.

    La lavasciuga rispetto all’asciugatrice risolve i problemi legati allo spazio, mentre le dimensioni medie delle asciugatrici sono pari a quelle delle lavatrici comuni, in commercio esistono anche alcuni modelli salvaspazio con caricamento dall’alto.

    asciugatrice in casa

    Al momento dell’acquisto è consigliabile considerare, tra le altre caratteristiche tecniche, la presenza di un motore cosiddetto inverter, che assicura movimenti orientati a migliorare l’asciugatura garantendo la perfetta resa anche per i capi delicati o delicatissimi, come, per esempio, la seta.

    Preferite, inoltre, un asciugatrice capace di effettuare il riconoscimento del carico, modulando il tempo di durata del programma e le sue qualità al peso dei capi inseriti nel cestello.

    Insomma economia in termini di tempo e danaro, sommate al piacere di non fare più uso degli stenditoi rappresentano pregi peculiari dell’asciugatrice.

    panni asciutti

    Da donna, credo che l’asciugatrice possa essere definita un elettrodomestico che aiuta ad avere un po’ più di tempo per sé.

    asciugatrice