Cucina troppo buia? Scopri le soluzioni originali per illuminarla

    0
    cucina

    Il più bel successo in cucina è riuscire a riempire lo stomaco con l’immaginazione

    Ma se poi questa immaginazione ci serve anche per riuscire ad arredare in modo corretto il nostro ambiente, ogni operazione sarà un vero successo. Ti è mai capitato di entrare in una cucina buia? Questa sensazione di oscurità di aria cupa può portarti a voler rinnovare il tuo arredamento in modo da aumentare la luminosità. Non bisogna mai puntare su uno spazio che impone l’accensione delle luci durante tutto il giorno, compresa la mattina, per esempio.

    In questo articolo scopriremo come rendere la tua cucina più luminosa, cercando di puntare tutto su un effetto davvero naturale e piacevole. E non temere, qui si parla anche di spazi stretti!

    Cucina buia? Da dove si comincia

    La prima cosa da fare per riuscire a massimizzare i punti luce, è liberare completamente le finestre da ogni ostacolo. Mobili, mobiletti o tendaggi di ogni tipo: a noi serve ogni centimetro di luce da incanalare nella stanza. Qualora lo spazio a tua disposizione fosse troppo piccolo, è bene considerare la possibilità di realizzare una finestra ampia su una parete, così da occupare lo spazio solo in quel lato e ottenere il massimo.

    Al tempo stesso bisogna preferire sempre pareti e pavimentazioni bianche, oppure provare un lucernario nel soffitto, almeno se hai un appartamento su un piano. Altrimenti tornano in scena i tanto amati faretti e luci LED che oltre a dare un tocco di eleganza, fanno al meglio il loro lavoro.

    Pensa a una bella luce viva e decisa di un LED, che va a riflettere su muro e pavimento bianco: in questo modo si avrà la sensazione di espandere completamente la luce.

    La scelta dei mobili

    I colori chiari non dovrebbero mancare neppure quando si scelgono i mobili, perché sono i modo migliore per riuscire a dare un’idea di spazio. Se però eccedi troppo con il bianco, che cosa succede? Tutto sembrerà monotono e anonimo! E’ quindi bene imparare a personalizzare una stanza con un tocco personale e vivace, senza rischiare quindi di far dominare la noia.

    Gioca con un piano di lavoro da cucina che sia accattivante: punta sul marmo, sul laminato o il quarzo, e prova con una bella lastra di acciaio inossidabile o di vetro lucido. E’ sicuramente la miglior idea per diffondere la luce naturale!

    Se hai un tavolo importante in legno, prova a verniciarlo con una nuance più chiara, come quella che vedi in foto. Otterrai un sacco di benefici!

    Vota questo articolo
    cucinaLuce

    Nessun commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.