Ristrutturazione del bagno: le idee da non perdere

0
ristrutturazione bagno

Può succedere che dopo diversi anni vissuti nella stessa casa, si sente il bisogno di rinnovare e trasformare gli spazi, con un semplice restyling degli arredi, con interventi mirati ad ammodernare gli impianti o con una ristrutturazione completa degli ambienti. Ad esempio gli spazi che più frequentemente si desidera rinnovare sono la cucina e il bagno. In particolare quest’ultimo si è trasformato da un ambiente di servizio ad uno spazio dedicato al benessere. La ristrutturazione del bagno, infatti, viene considerata come un progetto di interior design che prevede un’attenta disposizione degli arredi e una scelta accurata dei sanitari e degli impianti. Scopriamo insieme alcune idee da non perdere grazie alle ultime tendenze dell’arredo bagno, senza dimenticare i consigli pratici per la documentazione e le agevolazioni previste per legge.

Per il 2022 sono stati infatti prorogati diversi bonus edilizi che offrono la possibilità di recuperare gran parte dell’investimento come sconto Irpef nella dichiarazione dei redditi.

Osare con i colori

Il total white in bagno appartiene al passato. Per il 2022, il must è osare con i colori, scegliendo tonalità inedite e abbinamenti originali per realizzare ambienti unici e personali. Per quando riguarda, invece, i rivestimenti e i pavimenti, dominano il grigio scuro e il nero carbone, che creano suggestivi contrasti con il bianco dei sanitari, oppure vengono abbinati a materiali ricercati come la pietra e il marmo per armonizzare l’insieme. Nella gamma delle diverse soluzioni cromatiche compaiono anche i sanitari che sono oggi disponibili in colori come l’azzurro e il verde oliva, tipici dei bagni anni ’70.

Ampio spazio ai nuovi materiali

Se i colori esprimono tutta l’originalità dell’arredo bagno, i materiali impiegati nella realizzazione di un nuovo bagno si ispirano sempre di più alla natura e alla sostenibilità. Sia nella scelta degli arredi sia in quella dei rivestimenti sono di tendenza i materiali organici prodotti in maniera sostenibile. Inoltre c’è un ritorno del pezzo unico, frutto del lavoro di abili artigiani, e ai mobili restaurati all’insegna del riciclo creativo. Il legno torna ad essere protagonista nelle scelte di interior design per i bagni che si ispirano agli ambienti delle SPA.

La tecnologia non può mancare

La crescente sensibilità verso il tema della sostenibilità si unisce, in un mix di efficienza, all’importanza data alla tecnologia che non può di certo mancare anche nei progetti per il bagno. Rubinetti, soffioni e scarichi si possono controllare con sistemi automatici di dosaggio dell’acqua, con l’obiettivo di ridurre gli sprechi. L’impianto d’illuminazione, ad esempio, si può connettere con il sistema domotico per gestire la qualità della luce ottimizzando il comfort visivo e il risparmio nei consumi.

La documentazione per la ristrutturazione del bagno

Quando si decide di rifare il bagno, è fondamentale informarsi sulla documentazione necessaria per svolgere questo tipo di intervento senza rischiare di ricevere multe e per ottenere la conformità del lavoro rispetto alle leggi vigenti. In base ai lavori che si intende effettuare e al comune di residenza, sarà obbligatorio presentare i documenti Cil o Cila necessari per il rifacimento del bagno che verranno redatti da un professionista e consegnati agli uffici comunali per l’inizio dei lavori. I servizi di ristrutturazione chiavi in mano, come quello offerto da Bassetti Home Innovation, affiancano i clienti anche nella fase di preparazione di tutti i documenti necessari e offrono soluzioni vantaggiose grazie alla competenza di collaboratori specializzati.

Le agevolazioni per ristrutturare il bagno

Per ristrutturare il bagno si possono richiedere delle agevolazioni fiscali con il Bonus Ristrutturazioni, che prevede uno sconto del 50% sulle spese dell’intervento. Tutti i lavori devono essere documentati con bonifico ed essere consegnati in fase di dichiarazione dei redditi per ricevere gli importi sotto forma di sconto Irpef in 10 rate annuali di pari importo.

Nessun commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.