Arredamento etnico: come cambiare lo stile della tua casa

    0
    arredamento stile etnico

    Quando si parla di arredare la nostra casa per rinnovarla o cambiare lo stile che per anni l’ha caratterizzata, notiamo spesso che una grande tendenza è quella di puntare sull’arredamento etnico. Tale scelta avviene perché si tratta di uno stile che è perfetto per essere unito con elementi più moderni.

    Praticamente consiste in una serie di tendenze che permettono di richiamare subito all’occhio una tradizione lontana, che notoriamente associamo all’Africa o all’Oriente. Basterà dare un’occhiata a una qualsiasi rivista di design, dove vengono proposti anche gli accostamenti più audaci, che permetteranno di trasformare una stanza anonima in una ricca di carattere. L’importante è capire fino a dove ti puoi spingere. Negli ultimi anni, con l’affermarsi dello stile etnico per l’arredamento, hanno iniziato a spopolare anche le maschere tribali.

    Come si realizza lo stile etnico in casa

    Tutto ciò che consideriamo etnico racchiude in sé una serie di oggetti e decorazioni che richiamano l’attenzione di persone appassionate di idee fusion, forse anche viaggiatori che vogliono rendere più moderna la propria dimora. Ma da dove si inizia? Dai materiali: dominano infatti il legno, il bambù, per arrivare poi alla pelle e al rattan. Ed è per questo che le maschere tribali sono una soluzione decorativa ottimale. Senza dimenticare poi l’importanza dei colori, che spaziano dal marrone all’arancione, dal rosso al blu passando per il verde.

    Considera che le maschere africane sono un vero simbolo di cultura e dietro a ogni tipologia si cela una storia, una credenza legata anche a influenze e spiriti antenati. Quelle tribali sono indubbiamente le più interessanti, tanto da essere considerate addirittura come pezzi da collezione. Sapendo ciò, è importante prestare molta attenzione quando acquisti una maschera originale: il consiglio è quello di farsi sempre consigliare da esperti che ti presenteranno al meglio l’oggetto scelto.

    Esempi di maschere tribali

    Supponiamo di voler lavorare sulla zona living room: in questo caso è importante partire dalla scelta di un divano basso, che sia ricco di cuscini. Attorno sarà necessario posizionare delle decorazioni in legno. Ed ecco che arriva subito un suggerimento importante: le maschere africane Baulè, per esempio, che sono stilizzate e notoriamente create con il legno, poi dipinte in policromia. Se ami osare ti consigliamo di optare per tinte decise, forti come il rosso o l’arancio, che sono la perfetta colorazione delle sfumature dei tramonti africani.

    Per chiudere in bellezza potresti anche prevedere dei profumatori d’ambiente, con profumazioni a base di incenso, che ricordino le tipiche essenze d’Africa o d’Oriente.

    Nessun commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.