Crea un home bar: come rendere uniche le tue serate con amici

0
home bar

In molte case, con spazi ampi e zero problemi di ingombro, ti sarà capitato di trovare un piccolo angolo bar, dove accogliere amici e parenti per serate speciali. Basta questa trovata per riuscire a creare subito un’atmosfera piacevole in casa. Ovviamente ci sono moltissimi stili da provare, cercando di adattarsi all’arredo domestico. In questo modo si potrà ricreare un home bar moderno, oppure dallo stile rustico o vintage. Sei alla ricerca di qualche consiglio o idea per costruire il tuo bar domestico? Questo è il posto giusto, perché di seguito scoprirai in che modo puoi ricostruire questo angolo speciale, dove divertirti a creare deliziosi cocktail da bere in compagnia!

Come si comincia: dove posizionare il tuo home bar

Non ti preoccupare, allestire il tuo angolo bar non sarà così difficile, ma richiederà un po’ di ricerca e attenzione. Ovviamente dovrai decidere in che zona realizzarlo e poi ricercare una serie di oggetti e strumenti da arredo bar. Parliamo per esempio di un bancone, se vuoi fare qualcosa di più professionale, sicuramente delle sedute e qualche mobile contenitore.

La scelta primaria è legata proprio all’ambiente che vuoi utilizzare. Di solito ci sono tre stanze ideali per ricreare un bar:

  • In cucina;
  • Nella zona living/salotto;
  • In una tavernetta.

Indubbiamente il modo più semplice per iniziare è procurarsi un carrello da bar, da arricchire con bottiglie e bicchieri, per non intervenire o cambiare troppo a livello di arredamento. Se ami lo stile vintage puoi trovare deliziosi carrelli antichi, anche di seconda mano, in vendita online. Potresti puntare su un oggetto di antiquariato, riverniciarlo e posizionarlo in pochissimo tempo dove preferisci. Ovviamente se questo appoggio non ti bastasse puoi allargarti e occupare anche uno spazio del piano cucina, così da adattare il bancone per i tuoi aperitivi con amici.

Che cosa devi considerare

Dopo aver misurato le dimensioni della zona, per conoscere lo spazio disponibile, potrai capire in che modo gestire l’ambiente. Se non ti basta l’idea del carrello bar, ti serviranno almeno due metri quadri e bisognerà considerare la possibilità di prevedere eventuali sedute o sgabelli. Questi però richiederanno un ulteriore spazio per essere posizionati al meglio senza creare intralcio.

Se hai a disposizione un ambiente quadrato puoi comodamente affidarti a un bancone curvo, così da giocare con le forme e gli spazi. Il bancone è il punto centrale, capace di dare carattere e personalità al tuo home bar. Servirà sia come piano di lavoro, ma anche come appoggio, diventando in tutto e per tutto la base del tuo nuovo arredo. Nel caso in cui tu disponga di una stanza lunga invece devi cercare di sfruttare gli spazi contro la parete, o magari sotto una scala. In tal caso sarebbe ideale ricercare un bancone con un tavolo a scomparsa, da utilizzare solo quando ne hai bisogno. Può anche essere carino utilizzare una credenza come punto di appoggio e di contenimento, soprattutto se si trova nel corridoio di casa.

Hai un giardino? Prova con un home bar esterno

Se non vivi in appartamento, ma hai una villetta privata dotata anche di uno spazio esterno, puoi divertirti a ricreare il tuo bar nel giardino. Prova a immaginare alla bellezza di un bar creato a pochi passi da una piscina, così da rendere indimenticabili e complete le giornate estive.

Se preferisci non avere però un angolo fisso adibito a bar, ma non vuoi rinunciare alle feste in casa, perché non provi a scegliere un elemento d’arredo gonfiabile? Ovviamente l’effetto non sarà o stesso, ma potrà essere utilizzato per qualche ora e poi facilmente sgonfiato e riposto non appena il tuo party sarà concluso.

Vota questo articolo!

Nessun commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.