A Natale regalati la tradizione di un pavimento in cotto

    0
    pavimentazione in cotto

    Nell’enfasi delle feste natalizie si è concentrati sugli altri e su cosa regalare loro. Questa, invece, potrebbe essere anche l’occasione per fare un regalo a sé stessi, alla propria famiglia, alla propria casa. Con l’occasione della tredicesima si può pensare ad un regalo anche sostanzioso, a qualcosa che cambi e migliori notevolmente l’aspetto della propria dimora, come restaurare con i pavimenti in cotto uno o più ambienti.

    Decidere e acquistare ora le mattonelle in cotto per restaurare l’appartamento in primavera è una buona soluzione per non rimandare ulteriormente un lavoro che si desiderava fare magari da tempo: si acquista nel momento in cui c’è la disponibilità economica, magari approfittando di qualche promozione natalizia, per poi posare il pavimento nella stagione più idonea, cioè meno fredda e umida.

    Decidere di restaurare con un pavimento in cotto è anche un rispetto delle tradizioni, proprio come quelle natalizie: forse in ognuno di noi c’è almeno un ricordo di un Natale in famiglia, in un ambiente confortevole pavimentato proprio con mattonelle in cotto, magari la casa dei nonni. Il cotto antico, come quello moderno e comunque in generale il cotto fatto a mano è una delle lavorazioni tradizionali più antiche italiane: una sapiente tecnica di origine medievale che miscela acqua e argille locali, lavorandole e cuocendole fino ad ottenere degli splendidi manufatti.

    In cotto troviamo sia mattonelle, mattoni, grondaie, tegole e altri finimenti per la casa sia da interno che da esterno, ma anche anfore, decorazioni, vasi e oggetti di uso quotidiano o di abbellimento. Questo perché è un prodotto estremamente versatile, resistente e raffinato, che non passa mai di moda… da secoli. A seconda del distretto di produzione vengono usate argille diverse che conferiscono il caratteristico colore al manufatto in cotto: rossiccio per il cotto toscano, rosato per quello umbro, chiaro-giallo per quello meridionale, ad esempio.

    Poi ci sono i diversi tipi di trattamento che conferiscono nuove tonalità alle mattonelle e nuove finiture – lucide o opache – oltre che diverse caratteristiche. Inoltre, ci sono i moderni colori del cotto fatto a mano per restaurare con un pavimento in cotto anche gli ambienti più contemporanei e “futuristici”, tutto nel rispetto delle antichissime tradizioni di produzione, come garantisce l’antica fornace Enrico Palmucci www.enricopalmucci.it.

    Restaurare con un pavimento in cotto è una scelta che va ben ponderata perché risulterà pressoché definitiva: i pavimenti in cotto sono fatti per durare in eterno, in pratica, tanto che una delle piazze più belle italiane è realizzata con mattoncini di cotto, Piazza del Campo di Siena.

    Il valore del cotto artigianale sta anche in questo, nella sua resistenza agli urti, al tempo, all’usura e al suo modo di “invecchiare” che in realtà lo rende sempre più bello e unico. I pavimenti in cotto fatto a mano sono tutti diversi gli uni dagli altri, perché ogni mattonella è unica, oltre che le varietà di formati sono numerose come lo sono anche le modalità di posa delle pianelle.

    Restaurare con un pavimento in cotto significa dover scegliere se applicarlo su tutti gli ambienti della casa, come posarlo – ossia che tipo di disposizione dare alle pianelle -, che finiture e trattamenti usare che variano anche in funzione dei diversi ambienti (interni o esterni, ma anche tra stanze a diverso uso abitativo come per es. cucina e bagno VS camere). Si può anche scegliere pianelle colorate, laccate o decorate per chi vuole un tocco di colore, di estro e di originalità. Il pavimento in cotto donerà una grande eleganza e personalità all’ambiente, rendendosi parte integrante del tutto, arricchendo e valorizzando l’intera casa. Sia che si tratti di restaurare un casale, che un vecchio appartamento o uno semi-moderno, restaurare con un pavimento in cotto si rivelerà senz’altro una scelta vincente e lungimirante.

    Nessun commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.